PROGETTO CAPITALE UMANO - CORSI DI FORMAZIONE DOCENTI A.S. 2014-2015

Nell’ambito delle attività del progetto “Capitale Umano”, promosso da Provincia e Camera di Commercio e coordinato dalla Società di Sviluppo Locale, che opera per favorire l’incontro tra le imprese e la scuola, vengono riproposti, anche per questo anno scolastico, i corsi di aggiornamento per insegnanti degli istituti superiori di Valtellina e Valchiavenna. Tre aree distinte, economica, meccanica ed energia, trasversale, per un totale di 20 ore di formazione, a partire dal 5 marzo prossimo. Dall’esigenza, manifestata dalle scuole, di accrescere le competenze degli insegnanti in settori specifici e dalla disponibilità degli imprenditori di condividere le conoscenze acquisite, è nata un’iniziativa costruita sullo scambio, con il comune obiettivo di migliorare la preparazione degli studenti e di renderla il più possibile qualificata per il mondo del lavoro. La Società di Sviluppo Locale ha lavorato a stretto contatto con le associazioni di artigiani, commercianti e industriali, oltre che con la Camera di commercio, per definire un programma il più possibile condiviso con gli istituti scolastici, in grado di sviluppare argomenti e tematiche indicati dagli stessi docenti. «Il percorso da intraprendere non poteva che essere condiviso tra mondo della scuola e mondo imprenditoriale - spiega l’amministratore delegato Antonio Trivella - e il dialogo promosso in questi anni nell’ambito del progetto “Capitale Umano” ci ha guidato nell’individuazione dei temi. Si tratta di corsi di aggiornamento che offriamo in maniera completamente gratuita ai docenti con l’obiettivo di accrescere le loro competenze su temi specifici affinché possano trasmetterle agli alunni. Avere insegnanti aggiornati per avere studenti preparati, pronti per essere inseriti nelle aziende non appena avranno terminato la scuola: questo è ciò che ci proponiamo. Si tratta di un’iniziativa - conclude Trivella - perfettamente in linea con il progetto “Capitale Umano” al quale partecipano gli istituti scolastici e le associazioni di categoria, i sindacati e gli enti pubblici». Gli incontri pomeridiani, dieci in totale, della durata di due ore ciascuno, avranno inizio giovedì 5 marzo e si concluderanno a maggio. Si comincia dall’area trasversale, comune ai diversi settori, che propone un modulo dedicato alla conoscenza del tessuto economico-produttivo provinciale. A seguire l’area economica con moduli dedicati alla contabilità industriale, alla gestione aziendale e al marketing. Per l’area che comprende meccanica, meccanotronica ed energia sono previsti quattro moduli incentrati sull’automazione industriale, sugli impianti elettrici, sull’illuminotecnica, sul risparmio energetico e sulla manutenzione dei dispositivi elettrici, elettronici e meccanici. Tra le aziende coinvolte vi sono Baltimore Aircoil di Chiuro, Gruppo Iperal, Fic di Mese, Salumificio Bordoni di Mazzo in Valtellina, il Maggengo di Castione Andevenno, Ramponi Arti Grafiche di Sondrio e Lumen/Watt di Morbegno.